Registri, rinnovabili sotto amministrazione controllata

Dalla bozza di decreto sulle rinnovabili elettriche il Governo dimostra, con l’introduzione delle aste per impianti sopra i 5 MW e con i registri per gli altri, di voler evitare che la maggior parte degli impianti possa accedere automaticamente gli incentivi. Le storture e le incongruenze di questo quadro normativo spiegate da Tommaso Barbetti di eLeMeNS.

2012-04-04T09:55:32+00:00aprile 4th, 2012|Press-en|