Bolletta: con sole e vento il prezzo dell’energia crolla del 22%

C’è una correlazione inversa tra quota di mercato dell’energia non programmabile e Prezzo Unico Nazionale: al crescere della prima, la diminuzione dei prezzi è costante – fino a ridursi del 22% nei momenti di massima copertura della domanda da parte di sole e vento.

Clicca qui per leggere l’articolo

2018-07-26T11:34:23+00:00aprile 19th, 2012|Press-en|