La priorità di dispacciamento non esiste

Le interpretazioni prevalenti non tengono conto né dei vincoli di rete, tantomeno dell’esistenza del mercato.

di T. Barbetti e A. Marchisio 

Clicca qui per leggere l’articolo

2012-11-08T11:21:25+00:00novembre 8th, 2012|Press-en|