La nuova normativa sugli sbilanciamenti. Criticità e opportunità

Le competenze dei costruttori per suggerire soluzioni tecnologiche per la prevenzione degli sbilanciamenti.

Milano, 09 aprile 2013

Il 22 novembre u.s., la delibera n. 493/2012/R/efr approvata dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas ha completato il quadro regolatorio – avviato con la delibera 281/2012/R/efr e proseguito con la delibera 343/2012/R/efr – relativo all’attribuzione dei

corrispettivi di sbilanciamento all’energia prodotta da fonti rinnovabili non programmabili. La delibera stabilisce i nuovi oneri a carico dei produttori, che si applicheranno a partire dal 1° gennaio 2013.

Il seminario proposto da Anie Servizi Integrati si pone come obiettivo quello di fornire una panoramica su come, a partire da quest’anno, la nuova disciplina degli sbilanciamenti dispiegherà i suoi effetti sulla remunerazione dell’energia prodotta da fonti non programmabili. Particolare attenzione verrà dedicata al ruolo del GSE, utente di dispacciamento per molti impianti alimentati da fonti rinnovabili.

La giornata sarà inizialmente dedicata ad un inquadramento completo ed approfondito della problematica sia dal punto di vista normativo che regolatorio. Di seguito si analizzerà l’impatto che la normativa avrà sui business plan degli impianti con un particolare focus sui settori fotovoltaico ed eolico.

Clicca qui per saperne di più


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

1 × four =