Mercato elettrico: è da cambiare?

qe_logoCambiare il modello del mercato elettrico sarebbe un’operazione complessa e costosa. Basterebbe invece adattare il modello esistente alla situazione attuale, favorendo la diffusione di nuovi strumenti in grado di generare il giusto margine per tutte le fonti e per il servizio che queste svolgeranno. Un articolo di Carlo Durante pubblicato sul n.3/2014 della rivista QualEnergia.

Clicca qui per leggere l’articolo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =